Missione: organizzazione 

Mi ero ripromessa di non più cucire finché la craft room non fosse tornata in uno stato decente… E ce l’ho fatta! 

Vi mostro come mi sono organizzata! 

Le stoffe sopra il mezzo metro (o Yard) sono arrotolate su un cartoncino per fumetti acid free. Divise per colore o tipi e riposte nelle billy con antina di vetro per la polvere. 

 (blu-verdi-rossi-viola)    (rosa-arancioni-gialli-beige-marroni) (pannelli e multicolori-bianchi-solid-jelly roll) (country)  (altri country-batiks-neri-grigi)

I libri sono stati spostati al piano di sotto e divisi per tema.  

Ho dipinto una peg board di lillà (il colore delle sedie che ho rifoderato) e ci ho sistemato le squadrette. È appesa proprio sopra il mobile su cui taglio: un vecchio mobile con 3 cassetti Ikea su cui ho incollato un ripiano e posato il tappeto da taglio. Così posso tagliare in piedi senza piegarmi a banana.  

Dietro c’è la longarm e sotto ho messo delle altre scatole e dei cassetti con i filati.   

I fat quarter sono in un altra libreria in corridoio. 
I WIP e altro materiale sono sistemati nelle scatole di plastica sopra le librerie più piccole. Ormai il soffitto è basso ed è dura farci stare tutto. Imbottiture e altro materiale li tengo in armadi a muro in un’altra stanza. Qui non ci sta più niente.  

Vicino alla scrivania c’è il tavolo su cui stiro che ho creato usando un vecchio carrello da cucina Ikea su cui ho avvitato un piano di compensato sui cui ho fissato mollettone e stoffa.      

Come vedete ho la tele accesa! Perlopiù la ascolto… Ma mi fa compagnia! 

Le gatte poi si sistemano nei vari cestini con i WIP… Mentre Spenky difficilmente viene in mansarda! 

Bene! Ora meglio se mi metto a lavorare un po’! 

A presto! 

Milena

Cuscinone per angolo lettura

Qualche tempo fa ho preso dei pouff… dentro c’erano tante palline di polistirolo… il primo l’ha distrutto la Pimpa una notte… e il rospo la mattina mentre io dormivo ha pensato bene di giocare all’era glaciale con i suoi dinosauri e il miliardo e rotti di palline di polistirolo… le ho trovate in giro per mesi! si infilavano ovunque! Il secondo non so chi l’ha rotto ma almeno il Leo non ha giocato e quindi ci son stati meno danni! Ma comunque da quel momento mi son detta che avrei preso qualcosa di diverso per l’angolo lettura!

Poi sono incappata in questo bel tutorial di you & mie e ho pensato di farlo!

All’ikea abbiamo comprato 4 cuscinoni, una stoffa verde per il fondo e una piena di disegni da colorare…

Oggi sono poi riuscita ad assemblarlo… non sono riuscita a fare le asole per mettere i bottoni e ho optato per del velcro… ma mi piace! E devo dire che è davvero comodo! Sia piegato che steso!

foto (3)

foto (5)

foto (4)

Approvato anche da Spenky:

A presto!

Milena

Esagonando…

Ecco il mio nuovo WIP! Patchwork giapponese, tecnica atarashii, tutto fatto a mano… Per finire questo fiore mancano ancora due giri… x un totale di 30 esagoni! E questi li devo ancora trapuntare (serve anche per assemblarli).
Il bello di questo lavoro è che poi non serve più trapuntare! Il retro sembrerà il classico giardino della nonna… il davanti verrà un po’ diverso! Mi piace!

Ecco un singolo blocco, giusto per farvi capire com’è piegato:

Scusate le foto ma le ho fatte ieri sera a mezzanotte (quando ho scritto il post)… ho stirato i blocchi guardando Grey’s Anatomy e Private Practice… non vi dico quante volte mi sono scottata! Soprattutto con i piccoli!

La tecnica è ripresa da questo libro: Atarashii patchwork che è tutto in giapponese ma con belle foto! è fuori produzione purtroppo! Ma ne hanno scritti altri sull’atarashii!

Sto facendo il corso con Patty! Se andate nel suo sito vedrete tutti i corsi a cui ci si può iscrivere… è bello cucire insieme! 🙂

La foto del top fatto con un jelly roll in tempi record (per me!) ve la posto appena riesco a stirarlo! 🙂

Vado a nanna… il post apparirà domani… perché stanotte è la notte della rete!

Siti per i libri

Su gentile richiesta di Gemma… Ecco dove potete prendere dei libri su internet:

Amazon (per la Svizzera non ci sono spese di spedizione… per l’Italia non so!)
Quilt Books USA (questo è negli USA ed è fornitissimo)
Book depository (senza spese di spedizione, e per le amiche italiane anche senza spese doganali!)
Martingale (qui ci sono solo i loro libri… ma non ho mai comprato qui!)

Poi ci sono anche i normali negozi di patchwork… ma spesso lì i libri costano un pochino di più!

PS: non li ho comprati tutti insieme i libri dell’ultimo post… non sono così pazza!

Tanti libri…

ultimamente ho speso una cifra in libri… che dire: sono drogata! Non ho fatto delle recensioni, ma solo messo un appuntino… se volete qualche notizia in più, scrivetemi pure! La mia email è nel profilo! 🙂 Eccoli qua in ordine sparso:


Kim Diehl – Simple Comforts (la mia preferita… i suoi libri li ho tutti!!!)


Anni Downs – The World as it should be (era un po’ che lo cercavo… dopo aver visto uno stupendo cuscino fatto da Patty! E finalmente eccolo qui!)


Rose Hughes – Dream landscapes (uno di questi quilt lo faccio! promesso!!!!)


Kaffe Fassett’s – Simple Shapes Spectacular Quilts (questo è solo da ammirare… 23 quilt uno più bello dell’altro!)


Barri Sue Gaudet – Quilt a Gift (trooooooppo carino!)


Lynn roddy Brown – Simple strategies for Scrap Quilts (niente di travolgente… ma delle belle idee per usare gli scrap)



Susan Taylor Propst – Beautiful Blooms e Another Season of Beautifl blooms (il giorno che saprò fare un appliqué del genere, lascio il lavoro e divento una quilter professionista… eheheh tranquilli che non succederà mai!)



Piece O’cake – The new appliqué sampler e Flowering Favorites(nel libro appliqué outside the lines parlavano del primo libro ed ero curiosa… il loro metodo di appliqué però mi ispira poco… mi sa che continuerò a farlo alla mia maniera… nel secondo ci sono dei bei progetti)


Beth Ferrier – more! hand appliqué by machine (bello… ma difficile per me!)




Whimsicals – Pumpkins and spice, Reminiscing e if Quilts could talk (Terry è fenomenale… adoro tutto quello che fa! E adoro le sue stoffe…)


Pam & Nicky Lintott – Jelly Roll Quilts (mi aspettavo di più ma c’è un progetto che mi stuzzica e ho già pronto un jelly roll!)


Lynette Jensen per Thimbleberries – Block by Block to beautiful quilts (mi piace sempre come abbina i colori Lynette, e ci sono dei bei blocchi e delle belle idee)


Judy Martin – Stellar Quilts (geniale la sua tecnica per ottenere stelle perfette… ancora troppo difficile per me, ma prima o poi ci provo!)


Kim Schafer’s – Calendar Quilts (12 progetti con dei soggetti mensili per dei piccoli wall quilt)

PS: ce ne sarebbero degli altri ma adesso vado a nanna… 🙂 bacio!
PPS: ce ne sono altri in arrivo da amazon.de… non vedo l’ora!!! Per fortuna non compro vestiti, trucchi e non spendo soldi dal parrucchiere… altrimenti sarei sul lastrico da un bel po’!